La REV GESTIONE CREDITI S.P.A., è una società veicolo disciplinata degli artt. 45 e ss. D. Lgs. n. 180/2015 costituita per amministrare i beni e i rapporti giuridici a essa ceduti con l'obiettivo di massimizzarne il valore attraverso una successiva cessione o la liquidazione della società veicolo medesima. Il capitale della società è interamente detenuto da Banca d'Italia.
La società, costituita il 18/12/2015 ha ad oggetto l'acquisizione, la gestione e la cessione dei crediti in sofferenza e/o altri crediti anomali, e di eventuali rapporti ad essi connessi, ivi conclusi i rapporti riferiti ai contratti di locazione finanziaria e di factoring a essa ceduti con provvedimenti di Banca d'Italia del 26/01/2016 e del 30/12/2016 da parte dei quattro enti ponte Nuova Banca delle Marche S.p.a., Nuova Banca dell'Etruria e del Lazio S.p.a.; Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.a. e Nuova Cassa di Risparmio di Chieti S.p.a. ai quali, nell'ambito del programma di risoluzione la Banca d'Italia ha disposto la cessione di tutti i diritti, le attività e le passività costituenti le aziende bancarie i Banca delle Marche, Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio, Cassa di Risparmio di Ferrara, Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti, tutte in amministrazione straordinaria.
In questo ambito, la Società svolge attività di valutazione, fornitura di servizi amministrativi, gestione, smobilizzo e incasso di crediti, nonché di structuring e negoziazione in relazione ad operazioni di gestione, cessione, ristrutturazione o finanziamento di crediti, con la possibilità di acquistare crediti in conto proprio, anche connessi a operazioni di gestione, cessione, ristrutturazione o finanziamento di crediti, con la possibilità di acquistare crediti in conto proprio , anche connessi ad operazioni di cartolarizzazione dei crediti di cui alla Legge 130/99, ovvero ai sensi della normativa tempo per tempo applicabile.
A tal fine la Società è iscritta nell'albo degli intermediari autorizzati all'esercizio dell'attività di concessione di finanziamenti nei confronti del pubblico ex art. 106 T.U.B.. Nell'ambito delle operazioni strumentali e connesse all'oggetto sociale, la Società può, tra l'altro e sempre nel rispetto delle vigenti disposizioni in materia, procedere all'acquisto, vendita, permuta, usufrutto, locazione, concessione in uso, sfruttamento ed utilizzo di beni mobili ed immobili di ogni specie, compresi quelli assoggettati a iscrizione in pubblici registri.